DAMN 2019



UN PROGETTO DI 
Accademia di Belle Arti di Verona

IN COLLABORAZIONE CON 
Scuola del Marmo Istituto Salesiano San Zen Settore Marmo di Sant’Ambrogio di Valpolicella
A CURA DI
Francesca Piccolino Boniforti con
Katia Gasparini, Sotirios Papadopoulos
COORDINAMENTO
Marta Ferretti, Francesca Piccolino Boniforti
CON IL PATROCINIO DI
Comune di Verona, Provincia d Verona, Veronafiere - Marmomac
CON IL SUPPORTO DI
Donatoni Macchine srl
Oscar Sandri Scultore

SPONSOR TECNICI
DOMOS, FACCIOTTI S.n.c. di Facciotti Luca e Mauro, Verona Stone District, ASMAVE - Consorzio Marmisti Veronesi, Consorzio Marmisti della Valpantena


marzo - settembre 2019


DAMN è un progetto di ricerca internazionale che si propone di indagare un rapporto sostenibile con le risorse naturali della pietra attraverso la lente del design, della scultura, della scienza e della tecnologia.

Ogni anno il progetto si concentra su un tema diverso attraverso conferenze, nuove produzioni e un workshop intensivo, invitando studenti, studiosi e aziende, ad anticipare scenari alternativi, interrogare i desideri e affrontare le sfide per il futuro delle risorse del marmo.

In un momento di crescente crisi ecologica, economica e politica su scala globale, DAMN si focalizza sul marmo, una delle principali risorse dell'area veronese, materia di investimenti sociali, scientifici, artistici, politici, ambientali ed economici sul piano locale e internazionale, per contribuire in modo responsabile al più ampio dibattito su un futuro sostenibile.

Per affrontare e creare nuovi modi di progettare, DAMN si basa su un approccio innovativo: da un lato prende la matericità della pietra come punto di partenza del design e analizza i linguaggi artistici, i processi tecnologici e le potenziali nuove applicazioni progettuali con cui trasformare e ampliare le possibilità del marmo.

Dall'altro, indaga il locale attraverso il dialogo con gli attori chiave del territorio e un costante confronto con la comunità transnazionale grazie alle reti che l'Accademia di Belle Arti di Verona sta sviluppando sia con i singoli che con le istituzioni a livello internazionale.

Il progetto nasce nel 2018 in occasione della partecipazione dell’Accademia di Belle Arti di Verona alla mostra Young Stone Project a cura di Raffaello Galiotto e Vincenzo Pavan nell’ambito di Marmomac, la Fiera del design della pietra e della tecnologia di Verona.



L’EDIZIONE 2019



L’edizione 2019 si è sviluppata in un articolato programma che ha coinvolto l’Ordine degli Ingegneri e l’Ordine degli Architetti della Provincia di Verona oltre a un alto numero di professionisti del settore, docenti e studenti, aziende del territorio specializzate nella lavorazione delle superfici in pietra, tra innovazione tecnologica e ricerca estetica.





Conferenze e visite


L’innovazione nel Design della Pietra 
26 marzo 2019
Sala M9, Ordine degli Architetti di Verona
 
Antonella Andriani, vicedirettrice Accademia di Belle Arti di Verona 
Mirella Baldan, geologa, Accademia di Belle Arti di Verona Andrea Corradini e Mirko Penna, Donatoni Macchine
Raffaello Galiotto, designer
Lorenzo Palmeri, architetto e designer 

La scultura nella produzione artistica contemporanea
16 aprile 2019
Aula Magna, Accademia di Belle Arti di Verona

Vittoria Broggini, Accademia di Belle Arti di Verona
Edoardo Bonaspetti, Direttore artistico della Fondazione Henraux
Rubina Romanelli e Elisa del Prete, NOS Visual Arts Production
Mikayel Ohanjanyan, artista






Workshop di progettazione

13 - 17 maggio 2019
a cura di Francesca Piccolino Boniforti e Sotirios Papadopoulos

Un workshop intensivo di progettazione focalizzato sul concetto di Naturalità attraverso lo studio delle pietre del territorio e l’analisi delle possibili lavorazioni.

 


Premi 


I progetti selezionati a conclusione del workshop sono stati realizzati a cura della Scuola del Marmo di Sant’Ambrogio e dello Studio di Scultura Oscar Sandri Scultore, e a settembre esposti durante Marmomac nella mostra “Young Stone Project”, spazio riservato alla ricerca delle Accademie e delle Università italiane che fronteggia The Italian Stone Theatre.

Ai tre studenti autori del progetto vincitore, oltre alla realizzazione e all’esposizione dell’opera, è stato conferito un premio di studio da parte dell’Accademia di Belle Arti di Verona, e, grazie al supporto di Donatoni Macchine, anche del materiale tecnico per la loro carriera ed un premio di formazione presso la Donatoni Academy.


Scarica la programmazione eventi di Marmomac2019

Scarica il comunicato stampa


© 2013-2021 All rights reserved.  Fondazione Accademia di Belle Arti di Verona - Via C. Montanari, 5 – 37122 Verona
C.F. e P.IVA: 04093500231 - Tel.: 045 8000082 - Fax: 045 8005425

Privacy Policy