/FALEN/A

A FLICKERING AUDIO / VISUAL NIGHT



UN PROGETTO DI 
Accademia di Belle Arti di Verona
IN COLLABORAZIONE CON
Canoa Club Verona
CON IL PATROCINIO DI
Comune di Verona
NELL’AMBITO DI
Z Elements
CON IL SOSTEGNO DI 
Programma Europeo Creative Europe



18 giugno 2021
dalle 20 alle 23.30



Z ELEMENTS è un progetto europeo finanziato nell’ambito del programma Creative Europe – Culture.

Il capofila è la Fundación Municipal de Cultura del Ayuntamiento de Avilés (Spagna) in collaborazione con quattro partner:
·       Accademia di Belle Arti di Verona (Italia)
·       AP University of Applied Sciences and Arts and Royal Academy of           Fine Arts Antwerp (Belgio)
·       Association Kulturanova di Novi Sad (Serbia)
·       European Art School in Brittany, EESAB (Francia)

Grazie a un programma di residenze internazionali promosse dai partner il progetto esplora nuove possibilità di unire espressioni artistiche più tradizionali alle nuove tecnologie e a processi innovativi di digitalizzazione.

Parallelamente nelle sedi delle residenze si svolgono una serie di workshop tenuti dagli esperti di Nuove Tecnologie delle Accademie d’arte di Verona e di Anversa destinati agli artisti in residenza e a un gruppo di giovani della “Generazione Z" (nati tra il 1995 e il 2005) che collabora al progetto, prima incontrando gli artisti online, poi durante e dopo la residenza, affiancadoli nella produzione e nella disseminazione digitale delle opere realizzate.

Obiettivo principale del progetto è attrarre verso l'arte la "Generazione Z", i cosiddetti “nativi digitali” e un nuovo pubblico: oltre alla presentazione locale delle opere realizzate in residenza, Z Elements prevede di raggiungere oltre 200.000 giovani grazie all’elaborazione di output digitali che consentiranno una più facile distribuzione delle creazioni sui social media e su varie piattaforme di comunicazione e condivisione.




LE RESIDENZE

 
Posticipata al 2021 a causa emergenza Covid-19, la prima residenza si concentra sul tema dell’ACQUA.
Si svolge a Lorient, in Bretagna dal 15 al 26 marzo 2021, ed è organizzata da EESAB-­Lorient, la più grande scuola d'arte in Francia caratterizzata da un forte legame con l'acqua. Lorient è un luogo ben noto in Bretagna per la sua area portuale e il suo storico patrimonio marittimo. La residenza è ospitata da Hydrophone, un luogo dedicato alla scena musicale contemporanea, situato in un enorme bunker nell'ex base militare sottomarina.
Bando chiuso / L’artista selezionata è Nicol Guerra.

Posticipata al 2021 a causa emergenza Covid-19, la seconda residenza si concentra sul tema del FUOCO.
È organizzata da La Factoría Cultural e si svolge ad Avilés, in Spagna dal 28 maggio all’11 giugno 2021. La città di Avilés si caratterizza per l’industria della ceramica e quella siderurgica. Gli artisti presenteranno i risultati della residenza durante il "Noche Negra Festival” diffuso in vari luoghi della città.
Bando chiuso / L’artista selezionato è Giacomo Segantin.

La terza residenza si focalizza sul tema TERRA.
È organizzata dall’Accademia di Belle Arti di Verona, Italia, e ospitata dal 7 giugno – 20 giugno 2021 presso la Ex Dogana di Fiume, una delle sedi del Canoa Club di Verona situata nel centro storico della città. Considera il fiume Adige che attraversa Verona e la sua storica Dogana come spazio privilegiato di indagine sul tema dal punto di vista materiale, politico e sociale per esplorare i linguaggi dell’arte pubblica e, trasversalmente, dell’arte in ambiente naturale per cui l’Accademia di Belle Arti di Verona ha una pluriennale esperienza di ricerca e produzione.
Bando chiuso

La quarta residenza dal 13 al 25 settembre 2021 si concentra sul tema dell’ETERE a Novi Sad in Serbia, Capitale Europea della Cultura. KulturaNova è l'istituzione responsabile del coordinamento con la partecipazione di partner locali al progetto, come il Philosophy College, che offrono il proprio sostegno agli artisti, per la costruzione di una migliore definizione e interpretazione dell'origine mitologica dell'etere.
Bando in uscita /



LA RESIDENZA A VERONA 

7 giugno – 20 giugno 2021

La residenza è organizzata dall’Accademia di Belle Arti di Verona e, grazie alla collaborazione con il Canoa Club Verona, è ospitata in un luogo simbolo della città, l’ex Dogana di Fiume, oggi sede sportiva e centro di documentazione sul fiume Adige.

La residenza è finalizzata alla ricerca e alla produzione in loco di un’opera/intervento artistico sul tema EARTH e alterna momenti teorici, di approfondimento e di creazone, a visite a istituzioni e luoghi dell’arte contemporanea del territorio, esplorazioni del contesto, incontri con gli studenti dell’Accademia e studio visits con i professionisti del settore.
La residenza si connette alle attività e agli spazi dell'Accademia e della Scuola di Nuove Tecnologie per l'Arte che ha la propria sede in prossimità del’ex Dogana di Fiume. Al termine della residenza è previsto un momento pubblico di presentazione delle opere realizzate presso la ex Dogana di Fiume a cui prenderanno parte anche gli studenti dell’Accademia.
Durante tutto l’arco del progetto gli artisti in residenza saranno chiamati a scambi e interazioni con un gruppo di giovani della "Z Generation" di Verona.

Collegato alla residenza, gli artisti seguiranno un workshop di 4 giorni su “Mapping projections & immersive experiences” tenuto dai docenti della Scuola di Nuove Tecnologie per l’Arte dell’Accademia di Belle Arti di Verona e del centro di ricerca MaxLab della AP University of Applied Sciences and Arts and Royal Academy of Fine Arts di Anversa.

Vai al bando per la residenza a Verona

Vai al sito del progetto









© 2013-2021 All rights reserved.  Fondazione Accademia di Belle Arti di Verona - Via C. Montanari, 5 – 37122 Verona
C.F. e P.IVA: 04093500231 - Tel.: 045 8000082 - Fax: 045 8005425

Privacy Policy