ILRADIO
SPECIAL PROJECT
DI DANIELE NICOLOSI


UN PROGETTO DI
Scuola di Decorazione, Accademia di Belle Arti di Verona
IN COLLABORAZIONE CON
Officine Tesla
A CURA DI
Ida Chicca Terracciano


Presentazione: martedì 23 novembre ore 12.00, Aula Magna
Mostra: 29 novembre – 20 dicembre 2021

da lunedì a venerdì dalle 8:00 alle 18:00
INGRESSO LIBERO

Accademia di Belle Arti di Verona
Via Montanari 5, Verona



Nell’ambito delle attività espositive dell’Accademia di Belle Arti di Verona dedicate ai protagonisti e ai linguaggi del contemporaneo, martedì 23 novembre alle ore 12:00 in Aula Magna la Scuola di Decorazione presenta l’opera ILRadio dell’artista Daniele Nicolosi.

Intervengono:
Francesco Ronzon, Direttore Accademia di Belle Arti di Verona;
Katia Brugnolo, Coordinatrice Scuola di Decorazione, Accademia di Belle Arti di Verona;
Ida Chicca Terracciano, curatrice del progetto;
Daniele Nicolosi, artista;
Federica Furlani, sound designer;
Sergio Breviario, docente di Decorazione, Accademia di Belle Arti di Verona;
Daniele Salvalai, docente di Scultura, Accademia di Belle Arti di Verona.

L’opera sarà in mostra negli spazi dell’Accademia dal 29 novembre al 20 dicembre 2021, dal lunedì al venerdì, con ingresso libero previa presentazione del Green pass all’ingresso.

L’attenzione agli aspetti etici, i costanti rinnovamenti formali con cui intervenire negli spazi di volta in volta decretati ad accogliere il lavoro e un’attitudine politica dell’arte orientata ad una collezione pubblica, rappresentano il campo d’indagine privilegiato entro cui si muove la ricerca dell’artista.

L’installazione ILRadio nasce per celebrare il ritorno in presenza di tutto il comparto accademico attraverso un rito sonoro, per aprirsi a una riflessione sulla trasmissione di valore dal mondo virtuale a quello reale, da quello individuale a quello collettivo. Riallacciandosi al fenomeno naturale della radioattività presente nei nostri corpi come nella dimensione spaziale, l’opera chiama direttamente in causa il pubblico, e in particolare l’ateneo veronese a cui è dedicata, per funzionare e acquisire significato.

Dal 12 novembre fino al termine del progetto, infatti, chiunque potrà caricare e condividere i propri contributi sonori, senza restrizioni di contenuto e provenienza, sul sito www.ilradio.org.

Attraverso un sistema di rilevazione dei dati realizzato con la collaborazione di Officine Tesla (Hideki Yamamoto e Federica Furlani), l’installazione si attiverà durante specifiche finestre temporali progettate dall’artista, plasmando e restituendo negli ambienti, nei luoghi e negli spazi comuni il flusso di suggestioni sonore eterogenee caricate dagli utenti.

A metà tra una campana del villaggio e un proscenio, ILRadio recupera una duplice funzione sociale, scandendo i ritmi delle attività quotidiane di una comunità e dandole l’occasione di esternarsi.


Per partecipare: www.ilradio.org




Daniele Nicolosi (Milano, 1981)
Vive e lavora a Milano.
Studia alla facoltà di Disegno Industriale al Politecnico di Milano e contemporaneamente realizza numerosi wallpaintings in Italia, Europa, Russia e Americhe diventando una figura centrale del movimento della Street Art emerso in Italia alla fine degli anni ’90.
Partecipa a esposizioni in gallerie private e musei come Palazzo Reale, Fondazione Arnaldo Pomodoro e Pac di Milano, Macro di Roma, Mart di Rovereto, SAP Museum di Walldorf e Young Biennal of Moscow.
Il Tribunale di Milano ragiona sul diritto della sua pratica artistica nel 2010 e 2018, argomento recensito su New York Times e International Herald Tribune.
Nel 2015 è stato Direttore artistico per il rivestimento architettonico dell’Auditorium e del Conference Center per l’Esposizione Universale di Milano. Nel contempo si laurea in Scultura all’Accademia di Belle Arti di Brera.
Ha realizzato progetti di grafica d’arte per MPS e RCS. Firma scenografie per Teatro Stabile D’Abruzzo e Teatro Sociale di Sondrio. La casa editrice Skira dedica una monografia ai suoi esordi.

Officine Tesla
Officine Tesla nasce nel 2014 a Milano con lo scopo di sviluppare un network di attività multidisciplinari, finalizzate alla valorizzazione delle potenzialità artistiche e sociali del suono e delle nuove tecnologie. Svolge attività di consulenza e di produzione tecnologica eo artistica per il settore culturale, opera come piattaforma per l'avvicinamento dei giovani creativi al mondo professionale e promuove diversi laboratori e workshop.
www.officinetesla.it


Federica Furlani (Verona, 1988)
Vive e lavora a Milano.
Musicista e sound designer, diplomata in Viola e in Musica Elettronica presso il Conservatorio G. Verdi di Milano. Frequenta per un semestre la prestigiosa UDK di Berlino, dove si interessa di sound design, interaction design e installazione artistica sonora.
Come sound designer per il teatro e le arti performative ha collaborato tra gli altri con Piccolo Teatro di Milano, La Biennale di Venezia, LAC di Lugano. Ha sonorizzato opere per la GAM di Verona e l'Archivio Franca Rame e Dario Fo di Verona, e realizzato una soundwalk per il Festival 6X6 di Interzona.
È vicepresidente e socio fondatore di Officine Tesla, collettivo con cui svolge attività di ricerca e laboratoriale su suono e nuove tecnologie. Nel 2019/2020 ha partecipato a un progetto di ricerca dell'Università Bicocca di Milano lavorando sul suono e la mediazione col patrimonio culturale.

© 2013-2021 All rights reserved.  Fondazione Accademia di Belle Arti di Verona - Via C. Montanari, 5 – 37122 Verona
C.F. e P.IVA: 04093500231 - Tel.: 045 8000082 - Fax: 045 8005425

Privacy Policy