ROBERTO FASSONE, CLAUDIO ROCCHETTI Generare Arte




PROMOSSO DA
Accademia di Belle Arti di Verona 
Associazione Morse
NELL’AMBITO DI  
Path Festival

venerdì 15 febbraio 2019 ore 19.00

Bar Associazione Malacarne
Via San Vitale 14, Verona 



Nell’ambito della quinta edizione del Path Festival, una conversazione sui temi del gioco, della performance e della tecnologia tra l’artista Roberto Fassone (Savigliano,1986), il musicista Claudio Rocchetti (Bolzano, 1978), insieme con Francesco Ronzon, antropologo e Direttore dell’Accademia di Belle Arti di Verona.

Durante l’incontro sono state approfondite le istanze e le progettualità che si pongono alla base delle loro produzioni artistiche e musicali, al confine tra autorialità e condivisione, composizione e interpretazione, processo e creazione.

La ricerca di Roberto Fassone indaga i processi e le strategie regolative della produzione di opere d’arte contemporanee: SIBI, il generatore di istruzioni per realizzare potenziali performance, è “un dispositivo che consente di approfondire lo studio strutturale delle opere, uno studio per comprendere ed esplicitare i pattern e gli schemi che si ripetono nella creazione degli artefatti contemporanei (il gioco, la metafora, la metonimia, lo spostamento ecc.)”.

Attraverso una varietà di tecniche, il lavoro di Claudio Rocchetti, esplora invece la densità del suono e i suoi meccanismi interni. Nella sua interpretazione delle Variazioni Goldberg di Johann Sebastian Bach estende il suo approccio decostruttivo e la riflessione sulla formazione del tempo e della memoria al territorio che sta tra composizione e performance.

L’incontro è stato animato dalle perfromence di Bruno Lovato, Alessia Valloncini e Anna Ulivi 


Scarica il comunicato stampa

Leggi l’articolo di “Exibart”



© 2013-2021 All rights reserved.  Fondazione Accademia di Belle Arti di Verona - Via C. Montanari, 5 – 37122 Verona
C.F. e P.IVA: 04093500231 - Tel.: 045 8000082 - Fax: 045 8005425

Privacy Policy